Le tre “direttrici” dei Cammini di Leuca

Pellegrinaggio a Leuca
Un anno con il Parco
29 aprile 2017
Protocollo d'intesa Cammini di Leuca
Protocollo di Intesa “Cammini di Leuca”
29 maggio 2017
Indice notizie

Le tre “direttrici” dei Cammini di Leuca

Direttrici dei Cammini di Leuca
Tre anni di studi e di ricerche, rafforzate dalle attività svolte da Regione Puglia nell'ambito del progetto di cooperazione internazionale "Cult Routes", che ha visto cimentarsi sul territorio gli esperti di Civita.

Tre antichi percorsi che - da tutta Europa - giungono al Capo di Leuca, ripercorrendo i passi della storia, dal tempo in cui tradizionalmente si conviene sia passato San Pietro diretto verso Roma fino ai pellegrinaggi contemporanei: Leuca centro del Mediterraneo, crocevia di culture, di popoli, di scambi culturali ed economici, di incontri che lasciano il segno...".

Il Parco Culturale Ecclesiale promuove la messa in sicurezza, la manutenzione, la fruizione, l'accessibilità, la segnaletica, l'accoglienza, l'ospitalità, l'animazione territoriale e la valorizzazione degli immensi patrimoni materiali e immateriali che queste tre antiche vie possono offrire ancora oggi allo sguardo delle comunità locali, dei pellegrini, dei viandanti e dei viaggiatori più curiosi. E chiunque intenda attraversare lentamente il Salento e il Capo di Leuca, a piedi o in bicicletta, arricchendo l'esperienza con motivi di incontro, di confronto, di benessere e di festa.

Con l'istituzione del Parco, la Diocesi di Ugento - Santa Maria di Leuca ha inteso avviare questo percorso di integrazione dei beni culturali e delle forme più autentiche e genuine di accoglienza, anche spirituale, ma attraverso la sottoscrizione di un protocollo di intesa con tutti i Comuni del territorio, il GAL Capo di Leuca e la Provincia di Lecce, nonché attraverso il supporto di Regione Puglia, l'azione del Parco sta diventando un sogno condiviso e, dunque, realizzabile.

Le tre direttrici:

Via Sallentina: Otranto, Castro, Vereto, Ugento, Alezio, Nardò, Manduria e Taranto.

Via Leucadense: Un itinerario da Brindisi verso Leuca, il cui cammino è segnato da cripte e cappelle votive dedicate alla Madonna e che conservano memorie greche, bizantine e latine: Santa Maria del Casale, Santa Maria a Cerrate, Santa Maria d'Aurio, Madonna della Giuggiola, Madonna della Neve, Madonna degli Angeli, Santa Maria di Coelimanna, Madonna della Serra, Madonna della Scala, Santa Maria del Belvedere e Madonna della Nova.

Via Traiana Calabra: Litoranea Adriatica, seguendo la viabilità secondaria.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: